articolo

Daniele Babbini - Sono Cose che Succedono


15.05.2009 - Dario Parascandolo

Trentadue anni suonati per Davide Babbini, uno dei tanti nomi persi e ripescati nel grigio panorama della canzone italiana. Da circa dieci anni il cantautore toscano frequenta le periferie della discografia, pubblicando qualche singolo sparso nel 2003 e ottenendo alcuni passaggi su All Music. Dopo alcuni libri di poesia, Babbini torna alla carica imbracciando la sua chitarra e scrivendo una nuova manciata di canzoni che cominceranno a vedere la luce fra il 2006 e il 2008. Sono Cose che Succedono è dunque il tanto agognato album d'esordio, che racchiude tutta la sua recente produzione. Il disco è sponsorizzato da Gatto Panceri, che, oltre ad aver firmato alcuni brani, ha condotto Daniele in giro durante il suo tour estivo del 2008. Una garanzia.
Cosa aggiunge di nuovo questo ragazzotto dalla faccia pulita e sorridente alla nostra povera Italia? Potrebbe essere l'eroe che salverà le nostre orecchie da Marco Carta... E invece eccoci di fronte all'ennesimo album di canzoni banali, inutili, quando non letteralmente irritanti, nonostante il tutto sia suonato ed eseguito con precisione matematica. La voce di Daniele Babbini è anonima, senza personalità. L'iniziale Meglio Solo è l'ennesimo inno all'essere single, perché «lei è pazza ma tu molto di più, cado giù giù giù». Perle di saggezza. L'ultimo singolo Precario va oltre la demagogia e i discorsi dal barbiere («voglio un posto garantito, devo iscrivermi a un partito?»). Magari ci travestiamo anche da cantante impegnato e lanciamo il singolo il primo maggio. La produzione tenta di fare il minor numero di danni possibile, cercando di dare i giusti colori a dei brani insapori. Purtroppo, evidentemente, nel 2009 esiste ancora chi crede che una distorsione faccia “duri e cattivi”. Ma Daniele Babbini è un cantante eclettico, ed ecco che ti tira in ballo la techno in Lo Psicanalista, forse l'unica canzone veramente interessante dell'album.
Caro Daniele, riprovaci. Stavolta è andata male, ma sono cose che succedono...
 

articolo precedente| torna indietro | segnala articolo | permalink | social bookmark | versione stampa | sezione superiore | articolo successivo

 

   

VIDEO CORRELATI- Intervista a Rosalia De Souza


Intervista di Davide Ferrara